Downgrade da iOS 5.1 a 5.0.1, 5.0, 4.3.3, 4.3.5 su iPhone, iPad, iPod touch [Guida]

Se avete avuto problemi di elevato consumo di batteria, o se semplicemente dopo aver effettuato l’upgrade a iOS 5.1 volete comunque continuare ad utilizzare un dispositivo con jailbreak untethered, o se volete per qualunque altro motivo effettuare il downgrade del dispositivo da iOS 5.1 tornando alla 5.0.1 o alla 4.x, di seguito trovate una breve procedura che vi guiderà passo-passo. Tenete però presente che condizione indispensabile per essere in grado di effettuare il downgrade è aver già salvato i blob SHSH della verione di firmware cui desiderate tornare.

Nota bene: prima di iniziare dovete tener presente che con un iPhone 4S non è possibile effettuare il downgrade a una versione precedente di iOS, a meno che Apple non abbia firmanto la versione di firmware con cui si vuole effettuare il downgrade. Solo utenti con un iPhone 4, un 3GS, un iPad 1 e un iPod touch possono effettuare il downgrade verso entrambe le versioni iOS 5.0.1 (solo con firmware custom) e iOS 4.x, a condizione che si abbiano i blob SHSH e gli APTicket per il firmware che si vuole utilizzare . Gli utenti di iPad 2 possono solo effettuare un downgrade a iOS 4.x a condizione che abbiamo già salvato i relativi blob SHSH. Non è infatti più possibile salvare blob SHSH una volta che Apple cessa di firmare il firmware che si desidera utilizzare.

Cominciamo:

Downgrade a iOS 5.0.1/5.0 con custom firmware utilizzando iFaith:

Se avete APTicket e blob SHSH salvati per iOS 5.0.1 o 5.0 è possibile effettuare il downgrade del dispositivo con un custom firmware iOS. Solo utenti con iPhone 4, 3GS, iPad 1, ed iPod touch possono utilizzare questo metodo.

Fase 1: Scaricare l’ultima versione di iFaith per Windows da qui e la versione ufficiale del firmware iOS 5.0.1 da qui. [18/03/2012 – Nota: corretto il link]

Fase 2: Utilizzando iFaith creare un firmware file firmato cliccando su “Build * signed * IPSW w / Blobs“.

Fase 3: Cercare il file blob SHSH salvato in precedenza per il dispositivo corrente e per i firmware 5.0.1/5.0. Successivamente iFaith vi chiederà di selezionare il firmware ufficiale da cui si desidera creare il custom firmware. Una volta fatto iFaith salverà il nuovo custom firmware sul desktop, con incorporati i blob SHSH per la versione verso cui si vuole effettuare il downgrade.

Fase 4: Entrare in modalità DFU utilizzando iFaith e poi utilizzare iTunes per ripristinare il dispositivo con il custom firmware appena creato (ricordate di tenere premuto il tasto “shift” della tastiera quando premete il tasto “Ripristina” per poter selezionare il file con cui eseguire il restore).

Downgrade a iOS 4.3.5 e versioni inferiori:

Come già detto le istruzioni che seguono si applicano ad iPad 2, iPhone 4, 3GS, iPad 1 e iPod Touch con blob SHSH per il firmware iOS 4.x cui si vuole tornare salvati su Cydia o in locale utilizzando TinyUmbrella. L’iPhone 4S, ancora una volta, non è supportato.

Fase 1: Scaricare il file IPSW della versione del firmware che si desidera ripristinare dai seguenti link:

iOS 4.3.5:

iOS 4.3.4:

iOS 4.3.3/4.2.8:

Fase 2: Collegare il dispositivo al PC o Mac, ed entrare in modalità DFU utilizzando l’ultima versione di Redsn0w (Windows/Mac) utilizzando l’opzione “Pwned DFU” option in “Extras”.

Fase 3: Ora va modificato il file hosts del vostro computer. Lo si può trovare in Windows> System 32> drivers> etc su Windows o solo etc su OS X. Eseguirne sempre un backup prima di cominciare, poi aprirlo con un editor di testo come Notepad o TextEdit.

Fase 4: aggiungere la seguente stringa di testo alla fine del file

74.208.105.171 gs.apple.com

Fase 5: Aprire iTunes e selezionare il dispositivo nel riquadro di sinistra. Tenere premuto Shift (Win) o Alt (OS X), fare clic su Ripristina e individuare il file IPSW iOS 4.x scaricato al passo 1.

Fase 6: Ignorare l’eventuale errore “10xx”, se appare (è probabile che succeda). Utilizzare TinyUmbrella o Recovery Fix per uscire dalla modalità di recupero.

Il gioco è fatto! Ora dovreste avere una nuova installazione del firmware scelto.

Per concludere ricordatevi di ripristinare il vostro file hosts in modo da ricevere gli aggiornamenti dai server di Apple.

Questa voce è stata pubblicata in Apple, Guide, Tecnologia e contrassegnata con , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.