MasterCard e Visa avvertono: possibili violazioni di massa della sicurezza

Lo scorso venerdì Reuters ha riferito che le due società più grandi al mondo di carte di credito, Visa e MasterCard, hanno informato le banche statunitensi di una possibile violazione della sicurezza che potrebbe riguardare più di 10 milioni di titolari. MasterCard e Visa hanno detto che il problema deriva dai sistemi di un produttore terzo e non dai propri sistemi interni. MasterCard ha confermato di aver adottato tutte le necessarie misure avendo informato le forze dell’ordine ed avendo incaricato una società indipendente di sicurezza per verificare le possibili violazioni dei dati dell’organizzazione.

“MasterCard si preoccupa ogni volta che c’è la possibilità che i titolari di carte di credito possano essere impattati e continua contemporaneamente a seguire da vicino sia questo problema che ad adottare tutte le misure per salvaguardare le informazioni degli account” ha detto la società in un comunicato. “Se i titolari di carta di credito hanno dubbi sui loro conti individuali devono contattare il proprio istituto di credito”. Visa ha sottolineato che i suoi clienti non saranno responsabili per eventuali potenziali addebiti fraudolenti.

Qui potete trovare l’articolo di Reuters.

Questa voce è stata pubblicata in Economia, Notizie, Sicurezza, Tecnologia e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.